I colori e la psicologia. (3)

con Nessun commento

La terza ed ultima parte sui colori (i principali). Dopo il blu, viola, rosa e bianco esaminiamo ora il marrone, il nero ed il grigio.



Immagine di marroneIl marrone
… è praticamente una variante dell’arancione. Il nome deriva dal nome delle castagne, che appunto hanno quel colore.

Esprime emotività e sensualità, ma anche, equilibrio, buona salute e bisogno di soddisfazioni sensuali. Chi sceglie il colore Marrone ha un costante bisogno di sentirsi bene con il proprio fisico ed è alla continua ricerca di armonia.

Solido e affidabile è il colore della terra ed è abbondante in natura. Il Marrone chiaro implica genuinità, mentre il marrone scuro è simile al legno o al cuoio. Può anche essere triste e malinconico.

Camicia Mary con pantalone biancoNell’abbigliamento e nel make up è una tonalità elegante e ricercata, ma non semplicissima da portare, ragione per cui viene spesso evitata. Un vero peccato, perché è perfetta per regalare un tocco di classe al look, soprattutto nelle sue nuance più scure. nei guardaroba scarseggia per una certa difficoltà ad abbinarlo, più per pigrizia che per un’effettiva mancanza di opzioni. Il marrone scuro infatti “si sposa” con una ricca gamma di colori.
Il primo è quello che li contiene tutti, ovvero il bianco: candido, avorio, madreperla, è perfetto per creare look ricercati, originali. Chic e sofisticato è l’accostamento con il beige, il rosa scuro e il rosa antico, l’azzurro fiordaliso e l’azzurro chiaro. Riservato ai mesi più freddi è invece l’abbinamento con il sabbia e l’ocra, l’arancione bruciato e il ruggine, il verde cinabro (volgarmente detto “verde marcio”), il marsala e il viola melanzana. Glamour ed elegante è l’abbinamento con l’oro e con fantasie che contengono i colori con i quali sta bene in tinta unita.

Rosa NeraIl nero.

É un colore molto apprezzato dalle donne, grazie alla sua caratteristica di snellire il corpo. Il colore nero è sinonimo di potere, magia, eleganza e mistero. Nei paesi occidentali è sinonimo di lutto e morte.

Le sensazioni negative che il nero suscita sono cattiveria, tristezza, rabbia e rimorso. Come già accennato con il rosso nell’arte paleocristiana rappresentava il demonio.

Il pigmento nero risulta dalla combinazione di diversi pigmenti che assieme assorbono tutta la luce, di ogni colore. Simboleggia il limite assoluto oltre il quale non c’è più nulla.

Chi predilige il colore Nero sostiene che il futuro gli riservi scarse opportunità favorevoli ed è convinto che la responsabilità di tutto sia del mondo in cui vive e della società. Chi ripudia il Nero vuole esprimere la voglia di libertà e di non farsi comandare dagli altri, di non essere succube e non rinunciare a niente. Di solito chi rifiuta il nero pecca di altruismo e, anzi, spesso pretende dagli altri molto più di quello che può fare per gli altri.

Camicie Nere FascistePer Camicia Nera si intendeva originariamente il primo grado della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale. Nel 1944, a seguito della proclamazione della Repubblica Sociale Italiana, il Partito Nazionale Fascista si trasformò in organismo di tipo militare costituendo il “Corpo Ausiliario delle Squadre d’Azione delle Camicie Nere”, organizzato su base provinciale nelle Brigate Nere, identificando formalmente i suoi iscritti con il termine “camicie nere”.

Camicia Audrey by KoquLa camicia nera è un must che non possiamo non trovare in ogni guardaroba sia maschile che femminile. Il nero si sa, sta bene con tutto: è facile indossarlo sia di sera che di giorno, per risultare sia eleganti che sportivi. La camicia inoltre è presente nel guardaroba tutto l’anno, con i giusti accorgimenti può essere usata in ogni stagione. Per la donna: camicia nera, jeans, scarpe basse, gonna tortora, giacca abbinata, accessori luminosi, borsa di pelle. Per una mise diurna si può abbinare la camicia nera ad un paio di jeans di qualsiasi tonalità (eviterei però il bianco, no all’effetto “Febbre del sabato sera), o ad un paio di pantaloni a sigaretta o comunque non troppo larghi.

Per uno stile più professionale si può abbinare la camicia nera con la classica longuette. Anche qui qualsiasi colore andrebbe bene, ma eviterei sia i colori troppo sgargianti che quelli troppo scuri, personalmente consiglio un nocciola o un grigio. Se avete anche la relativa giacca otterrete un elegantissimo e sempre di moda tailleur coordinato. Per una serata da aperitivo o cena con gli amici consiglio il look total black: camicia nera, jeans o pantaloni aderenti di color nero e giacca nera. Per dare un tocco di luce giocate con accessori colorati e luminosi: cinta, bracciali, collane, orecchini, scarpe, borsa. Per un dopo cena od una festa in discoteca opterei invece per una camicia sempre nera ma con delle trasparenze, per giocare e sedurre con l’effetto vedo-non-vedo.

Il grigio simboleggia neutralità, mediocrità, il rumore di fondo, solidità e moderno, viene associato anche alla tristezza. Lo si sceglie per definire distanza ed un non coinvolgimento.

É un colore comune in natura. In base alla luce presente, l’occhio umano può riconoscere lo stesso oggetto come grigio o come di un altro colore. L’occhio umano è in grado di distinguere nettamente in media 16 livelli di grigio.

Il grigio viene utilizzato per descrivere la civiltà industriale, in contrasto con il verde Paesaggio nebbioso grigioche identifica l’ambiente, la clorofilla, le piante e anche i movimenti ambientalisti. É completamente privo di ogni stimolo e di ogni tendenza psicologica. É neutro.

Abbinare il grigio non è difficile. É un colore che presenta davvero un’infinità di sfumature e, proprio per questo, può essere abbinato in modi molto diversi e, soprattutto, può prestarsi a stili molto diversi.

Camicia bianche e pantalone grigio non si sbaglia mai.

Non mi stanco di ripetere che attraverso i colori si comunica; come si indossano, come si combinano tra di loro, come si usano!

Il tutto parla di noi e suscita stimoli negli altri.

Sta a noi sapere cosa dire e come dirlo!

Share
Segui Koqu:

Ultimi post da

Lascia una risposta